Intralipoterapia | Dott.ssa Maria Costarella - Medicina Estetica | Milano
1294
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-1294,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Intralipoterapia

L’intralipoterapia è una alternativa non chirurgica alla liposuzione, quando ci si trova di fronte ad adiposità localizzate non estese (addome, fianchi, coulotte de cheval, braccia, ecc). E’ una tecnica di infiltrazione nel tessuto adiposo di una soluzione acquosa microgelatinosa riassorbibile e totalmente biocompatibile, a marchio registrato, mediante aghi appositamente studiati. Il trattamento non necessita di alcuna anestesia e il numero delle sedute può variare da 3 a 6, da effettuare ogni 4-6 settimane, a seconda del caso specifico. Tale frequenza può essere variata dal medico sulla base di situazioni cliniche personali. Il processo alla base della intralipoterapia è la sostituzione progressiva del tessuto adiposo con il tessuto fibroso. Oltre un certo numero di sedute, non ci sarà quindi più grasso da distruggere. Dopo il trattamento si raccomanda al paziente di non massaggiare la zona e non effettuare attività fisica per la settimana successiva. Subito dopo l’infiltrazione intralipoterapica non si presenta il tradizionale arrossamento dell’area trattata in quanto non vi è coinvolgimento del derma nell’azione del farmaco. In genere, può verificarsi in alcuni pazienti una lieve sensazione di bruciore, descritta come formicolio o prurito che dura poco tempo. Nei primi giorni successivi alla seduta si assiste alla formazione di un edema destinato a scomparire in qualche giorno, unitamente  indolenzimento dell’area infiltrata. A volte compaiono ematomi dovuti a rottura di piccoli vasi. E’ utile utilizzare calze compressive graduabili ed eseguire un linfodrenaggio. In questo modo, anche a distanza di oltre un anno, si eviterà la formazione di irregolarità della superficie cutanea, effetto indesiderato frequente della liposuzione dopo un certo tempo. E’ ben sottolineare come il risultato finale si ottenga molto lentamente, al termine di un processo progressivo da adipe a fibra, come accennato in precedenza. La stabilizzazione avviene dopo 3-4 mesi dall’ultima iniezione. Parallelamente, è opportuno seguire un regime alimentare appropriato, consigliato dal medico, che faciliterà il raggiungimento/mantenimento del risultato.