Rimodellamento Labbra | Dott.ssa Maria Costarella - Medicina Estetica | Milano
1283
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-1283,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Rimodellamento Labbra

L’aumento volumetrico delle labbra è una delle più frequenti richieste, soprattutto delle pazienti di giovane età. L’acido ialuronico è il presidio medico chirurgico che si presta meglio a tale pratica, sia per la sua morbidezza che per la varietà di formulazione. La procedura consiste in infiltrazioni di acido ialuronico (filler), eseguite dal medico estetico chirurgo, rispettando i canoni di bellezza di un labbro e senza mai stravolgerne la sua naturale anatomia. Il materiale utilizzato è naturale, affidabile e completamente riassorbibile. Grazie a questi filler è possibile ridefinire il contorno in presenza di rughe verticali e riempire le labbra, donando volume e turgore. Inoltre, l’acido ialuronico iniettato ha un effetto idratante sulle labbra perché è proprio la scarsa idratazione una delle cause (unitamente a fumo, eccessiva esposizione solare e alimentazione non equilibrata) della perdita di volume e turgore e dell’insorgenza delle rughe cosiddette a “codice a barre”.  Non tutti i filler sono uguali e adatti ad ogni scopo. In questo caso è necessario utilizzarne uno specifico, che sia morbido ed elastico, caratteristiche fondamentali per avere risultato estetico naturale. Tale prodotto può essere utilizzato su labbra anche naturalmente piccole, che abbiano necessità di un visibile aumento di volume. Per ottenere un ottimale bilanciamento fra morbidezza e consistenza, l’acido ialuronico deve essere in grado di assecondare la mimica labiale. Il trattamento può essere eseguito in un’unica seduta oppure, per ottenere un risultato volumetrico ottimale, possono essere necessarie più sedute. La seduta viene resa confortevole dall’utilizzo di creme anestetiche locali. Essendo l’acido ialuronico una sostanza bioriassorbibile, è opportuno ripetere il trattamento almeno ogni 6-8 mesi.